BEN ARRIVATO 2016 : HAI PENSATO AI BUONI PROPOSITI PER L’ANNO NUOVO?

Molte persone lo fanno per scherzare, altre stilano una lista molto seria, altre ancora si dimenticano e la fanno poi durante l’anno. Una cosa è certa, la lista dei buoni propostiti è una di quelle consuetudini che almeno una volta nella vita, ognuno di noi si trova a fare!

controllo-della-lista-di-operazione-a-mano_23-2147501304

Ma come possiamo fare una lista realistica, propositiva e positiva e che allo stesso tempo non sia frustrante ma stimolante?

Cerchiamo di darci poche e semplici regole.

  1. ANALIZZIAMO COSA CI E’ PIACIUTO DELL’ANNO TRASCORSO E QUINDI VORREMMO RIFARE PERCHE’ CI FA STARE BENE E COSA INVECE ASSOLUTAMENTE VOGLIAMO ELIMINARE . Ovviamente si tratta di cose che sono accadute e dipese da noi totalmente o in parte e non di eventi imprevedibili e causati da fonti esterne.
  1. SE ABBIAMO AFFRONTATO UN PERIODO PARTICOLARMENTE DOLOROSO UTILIZZIAMO L’ANNO NUOVO PER GUARDARE A QUEL PERIODO CON ORGOGLIO. Affrontare e superare la sofferenza e il dolore non è mai semplice, ma riuscire a non scappare dalle nostre emozioni è fondamentale per poter stare meglio e ritrovare la serenità.
  1. OCCUPIAMOCI DEL NOSTRO CORPO E DELLA NOSTRA ALIMENTAZIONE. E’ inutile proporsi diete ferree o sport estremi. Piuttosto diamoci l’obiettivo di cercare uno sport che ci faccia stare bene, che ci faccia stare con gli altri se ne abbiamo bisogno e che ci alleggerisca la giornata, e puntiamo ad un’alimentazione sana e che ci permetta di concederci qualche peccato di gola.
  1. C’E’ QUALCOSA CHE HAI SEMPRE DESIDERATO FARE E CHE NON SEI MAI RIUSCITO  AD ESAUDIRE? Hai le possibilità economiche e/o di vita per poterlo fare quest’anno? ECCO. NON RIMANDARE!
  1. CURA LE RELAZIONI. Soffermati un attimo sulle relazioni. Chi ti fa stare bene? Dedichi abbastanza tempo a te e a queste persone?
  2. e infine…CONCEDITI LA TUA CANZONE DEL BUONGIORNO, CONCEDITI IL LIBRO DELLA BUONA NOTTE, CONCEDITI IL DISEGNO O LA RICETTA PREFERITA. E non importa che il libro si finisca in un mese o in un anno!

Insomma… il trucco sta nell’incrociare BISOGNI E DESIDERI, con BENESSERE DEL CORPO e SALUTE, BENESSERE DELLE RELAZIONI e possibilità oggettive della nostra vita (impegni lavorativi e possibilità economiche).

E il lavoro?

Per tante persone è fonte di soddisfazione, per altre è lo strumento per poter vivere serenamente, per altri ancora è entrambe le cose. In un periodo di crisi lavorativa, è molto difficile prendere coraggio e provare a cercarsi un’altra posizione lavorativa per sentirsi più soddisfatti.

E’ proprio per questo che i buoni propositi possono essere importantissimi: ci permetteranno di vivere il resto della giornata come desideriamo e non come dovremmo desiderare!!

5