TUTTI SUI SOCIAL

E’ da molto tempo che cerco di osservare le dinamiche interpersonali scatenate dai social e mi trovo spesso a dover affrontarne la potenza nella mia pratica clinica con persone di ogni età.

Ho provato a documentarmi, aggiornarmi, ma credo che sia un mondo così complesso e in evoluzione che non sia ancora possibile definirne limiti, potenzialità e disastri futuri, per questo vorrei provare a studiare semplicemente ciò che osservo.

Per fare ciò ho pensato ci creare una RUBRICA interattiva, nella quale porre domande per indagare il fenomeno di questi ultimi anni e invito chiunque voglia a rispondere in privato o nei commenti.

Non ci sarà alcun giudizio ovviamente, ma semplicemente la volontà di capire. Parallelamente la stessa indagine la porterò avanti per le strade, tra amici e pazienti.

Ho una mia percezione clinica del fenomeno, ma non ho abbastanza elementi per intervenire adeguatamente.

La prima cosa sulla quale vorrei soffermarmi è questa:

Perchè si prova un bisogno irrefrenabile di postare foto sui propri  profili social che ci ritraggono in diversi momenti della giornata o che ritraggono la nostra famiglia?

Proprio cosi, è un bisogno irrefrenabile.

Probabilmente non a tutti è capitato, ma molte persone sentono il BISOGNO DI FARLO e lo fanno continuamente.

 

…VIA con le RISPOSTE LIBERE… nella Vostra mente, oppure destinate al BLOG!

3